Come scrivere un libro in 7 fasi

Come scrivere un libro1

Benvenuto caro lettore. Sogni da sempre di dare forma alla tua fantasia mettendola su carta e oggi hai finalmente deciso di provarci. È una notizia stupenda! Pensandoci su, però, ti sei reso conto di non sapere come scrivere un libro e sei alla ricerca di consigli per fare un po’ d’ordine tra le dicerie che si sentono in giro. Beh, se sei qui per questo, io ho le risposte che cerchi.

Nelle righe seguenti, infatti, ti proporrò uno schema e ti spiegherò i passi da seguire per imparare come scrivere un libro. Si tratta di operazioni semplici: cercare l’idea, raccogliere il materiale, mettere a fuoco il tema, selezionare il materiale raccolto, scegliere un genere, scrivere e riscrivere.

Ti chiedo solo di avere pazienza nel seguirmi durante la lettura di tutto l’articolo e sono sicuro che con la tua fantasia, unita alle mie indicazioni, saprai realizzare un capolavoro.

Pronto? Allora non mi resta che augurarti una buona lettura e… cominciamo!

Una precisazione

Come scrivere un libro - una precisazione

Mi dispiace dirti che non è possibile imparare come scrivere un libro nell’arco di una mezz’ora. La scrittura di un’opera comporta il saper padroneggiare numerosi elementi: trama, personaggi, dialoghi e via dicendo. Premesso ciò, però, ho una notizia per te: puoi imparare tutto questo a piccole dosi grazie agli articoli presenti sul mio blog e anche alle mie lezioni private

Immagino ti starai chiedendo di cosa parleremo. Non voglio deludere le tue aspettative, per questo ti fornirò comunque una guida su come scrivere un libro, in cui mi occuperò più di fasi generali che di elementi specifici. In questo modo ti sarà possibile iniziare fin da subito la stesura della tua opera e arricchirla in un secondo momento.

Lo schema

Come scrivere un libro - lo schema

Un’opera pubblicata lascia intendere ben poco su come scrivere un libro. Quando ne acquistiamo uno, infatti, abbiamo tra le mani una copia giunta all’ultimo stadio della sua esistenza, pronta per essere fruita. Tutto il percorso precedente è nascosto. Per questo siamo portati ad associare la scrittura a una pratica soprannaturale e incomprensibile, se non per pochi eletti. In realtà, l’arte dello scrivere è per la maggior parte una lunga serie di scelte razionali, un gioco dell’oca in cui si ha un dado con solo facce da 1; ogni casella presenta un compito e puoi passare a quella successiva solo completandolo.

Lo schema che ti propongo per capire come scrivere un libro è semplice, ma non deve essere sottovalutato. Il suo vantaggio principale è la generalità, applicabile a qualsiasi sia il vostro genere o gusto, l’anno in cui decidete di iniziare a scrivere e il luogo. Non sarà un metodo di un grande scrittore in particolare. Perché? Perché ciò che funziona per qualcuno non è detto funzioni per tutti. Ti sarà, invece, più utile conoscere uno schema di base con cui ogni scrittore ha iniziato e da cui partire per impostare il tuo metodo di lavoro.   

Fase 1 – Cercare l’idea

Come scrivere un libro - cercare l'idea

Questa fase, più delle altre, è stata intrisa di misticismo da numerosi scrittori (o presunti tali). Il risultato è una sfilza di falsi miti e consigli astratti come: sogna a occhi aperti, vai al parco e fatti baciare dal sole, bevi fino a vivere un’esperienza extracorporea e mettila in un libro. Niente di più sbagliato. 

Per imparare come scrivere un libro è indispensabile comprendere la fase di ricerca dell’idea. Come? Avendo chiari i concetti di ispirazionecreatività. Cosa sono? L’ispirazione non è altro che un’alterazione cognitiva. In parole più semplici è la capacità di scorgere in eventi, dialoghi e comportamenti significati più profondi di quelli percepiti da altri. La creatività, invece, è la capacità cognitiva della menta di creare o inventare. 

Facciamo un esempio pratico. È sera e voi state uscendo dal supermercato dove di solito fate la spesa. State per entrare in macchina e sentite le grida di un bambino provenire dalla casa difronte il parcheggio. Le urla proseguono e dal cancello dell’abitazione esce un uomo con un sacco nero sulle spalle. Lo porta con disagio: è pesante. Raggiunge i cassonetti dell’immondizia, si guarda intorno e poi vi getta dentro il sacco.

Per molti si è trattato di un uomo che gettava la spazzatura, mentre il figlio in casa faceva i capricci. Per voi c’è dell’altro. Nel sacco, infatti, c’era un cane. Il bambino gridava per la morte del suo cucciolo. 

Ecco a te l’ispirazione.

E la creatività?

Il cane è morto? O è stato ucciso? Se così fosse, da chi? Il padre non lo sopportava? La madre era stanca di pulire lo sporco che faceva? O magari l’animale si era mostrato aggressivo nei confronti del bambino e i genitori hanno reagito di conseguenza?

Fase 2 – Raccogliere il materiale

Come scrivere un libro - raccogliere il materiale

Una volta trovata l’idea, saprai per sommi capi di cosa tratterà il tuo libro. A questo punto è importante avere le competenze per trattare l’argomento scelto. Il rischio, se non si è preparati, è di perdere credibilità agli occhi del lettore e rovinare la propria opera. L’unica soluzione a questo problema è dedicarsi a una forsennata raccolta di materiale. 

Prendi un raccoglitore e riempilo di ricerche effettuate su internet, appunti presi da libri, ritagli di giornale, pensieri e opinioni di amici, parenti ed esperti. Può sembrare un’operazione lenta, noiosa e inutile, ma la qualità del tuo libro ne risentirà se non la applichi. Devi sapere, inoltre, che concentrando il tuo interesse su un argomento specifico, la tua mente ti farà notare sempre più cose a riguardo. Non è detto, quindi, che ci voglia tanto quanto credi. Un po’ alla volta il tuo raccoglitore si riempirà.

Fase 3 – Mettere a fuoco il tema

Come scrivere un libro - mettere a fuoco il tema

Per imparare come scrivere un libro, occorre saper scandagliare gli aspetti della nostra idea.

In questa fase, infatti, devi andare al cuore dell’argomento, ricercare il vero centro della storia. Può esserti di certo utile capire qual è la tua mission, ovvero la tua dichiarazione d’intenti nei confronti della storia. Cosa desideri raccontare? Quale aspetto vuoi che emerga rispetto agli altri? Vuoi ammonire? Far provare compassione? Aiutare moralmente chi si trova nella stessa situazione che stai descrivendo nel tuo libro? O vuoi toccare solo generalmente l’argomento?

Mettere a fuoco il tema del tuo libro ti aiuterà nella fase successiva (la selezione del materiale) e ti permetterà di dare un taglio preciso alla tua opera. Al lettore sarà fin subito chiaro qual è il tuo scopo come narratore e ti seguirà più facilmente alla scoperta di una storia vista dall’angolazione da te scelta. 

Fase 4 – Selezionare il materiale

Come scrivere un libro - selezionare il materiale

Una volta chiaro di cosa vuoi parlare e il modo in cui vuoi farlo, puoi passare a selezionare tutto il materiale che hai raccolto fino a ora. Sarà un’operazione difficile perché molto del tuo lavoro consisterà nell’eliminare informazioni inutili.

Siamo difronte a una fase fondamentale per imparare come scrivere un libro. Giunti a questo punto la maggior parte degli scrittori esordienti travaserà l’intera ricerca nel libro. Sbagliato. Non commettere l’errore di trasformare la tua opera in una sottospecie di enciclopedia deforme. Lo scopo della raccolta del materiale è far crescere in te consapevolezza e competenza nell’argomento di cui vuoi trattare. Ti eviterà gaffe, errori di coerenza e renderà la tua prosa chiara e lineare. Scrivere con sicurezza, cioè non avendo timore di comunicare informazioni sbagliate e fare figuracce, ti aiuterà nella creazione di un narratore autorevole. Una figura simile non è garanzia di successo, ma quasi.

Cosa mantenere e cosa scartare? Hai messo a fuoco il tema proprio per questo. Se avrai compiuto un buon lavoro di focalizzazione, ti basterà prendere il materiale e saprai già cosa fare. 

Fase 5 – Scegliere un genere (in linea di massima)

Come scrivere un libro - scegliere un genere

Abbiamo già trattato l’argomento dei generi letterari nel loro complesso e rinnovo qui la loro importanza, in particolare modo per imparare come scrivere un libro.

Come ho ripetuto tante volte (e oramai lo saprai bene) non è sempre possibile inserire ogni testo in una specifica (e unica) categoria. Conoscere in linea generale la forma che prenderà il tuo libro, però, ti aiuterà ad avere già un’idea sul tipo di pubblico che si approccerà alla tua opera; saprai a quali aspettative vanno incontro e potrai così soddisfarle più facilmente. Inoltre, avere un’idea sul genere del libro ti permetterà di realizzare più facilmente un progetto di lavoro su cui basare la prima stesura. 

Fase 6 – Scrivere 

Come scrivere un libro - scrivere

Se hai lavorato bene nelle fasi precedenti, in questa le cose verranno da sé. Un consiglio che ti raccomando di seguire è: non essere troppo severo con te stesso. Resisti alla tentazione di rileggere ciò che hai scritto. La fase di scrittura è quella in cui bisogna imparare a camminare nella storia con facilità, a seguire il flusso della creatività. 

Esercita la scrittura tutti i giorni, ponendoti semplici obiettivi come possono essere la scrittura di una pagina al giorno (o anche due) e la redazione di un capitolo. Il traguardo dipende dal tuo ritmo di scrittura e dal tempo a disposizione. 

Non preoccuparti di come andranno le cose da qui alla conclusione della prima stesura. Hai costruito un progetto di scrittura? Seguilo. Hai deciso di proseguire a braccio lasciandoti guidare dall’ispirazione del momento? Fallo. Arriva in fondo e in seguito si vedrà: c’è un tempo per scrivere e uno per riscrivere. 

Fase 7 – Riscrivere

Come scrivere un libro - riscrivere

È il momento in cui dare sfogo alla tua autocritica, ma sempre facendo in modo che sia produttiva e non distruttiva. Dividi questa fase in due momenti. Nel primo dedicati al “lavoro pesante”: elimina i passi che non sostengono l’argomento centrale del tuo libro, le scene meno incisive e i cliché. Nel secondo toccherà ai dettagli: avverbi e aggettivi superflui, elementi che appesantiscono le frasi, ripetizioni, ecc.

***

Siamo giunti alla fine dell’articolo. Prima di lasciarti, però, voglio avvisarti che c’è ancora tanto da scoprire su come scrivere un libro. Ti consiglio, infatti, di dare un’occhiata agli articoli del mio blog, troverai sicuramente consigli utili. Inoltre, ricorda che l’obiettivo deve essere far proprie le nozioni per riuscire, un giorno, a superarle. 

Se l’articolo ha stimolato la tua voglia creativa, cosa aspetti? Corri a lavorare al tuo progetto! Io ti aspetto in una delle mie lezioni private e al prossimo articolo.

A presto, mio caro lettore.